ETF oro fisico sulla Borsa Italiana: Un investimento Solido?

Un ETF (Exchange-Traded Funds) in oro fisico offre un modo conveniente per investire in oro, replicando la performance del prezzo del metallo prezioso senza la necessità di possederlo fisicamente.

Sul mercato della Borsa Italiana, questi fondi sono diventati un’opzione attraente per diversificare il portafoglio e proteggere il valore degli investimenti in periodi di incertezza economica.

Ma è davvero… tutto oro quello che luccica? Scopriamolo assieme.

Differenze tra oro fisico e oro finanziario

Come saprai molto bene, l’investimento in oro può avvenire in due modi principali:

  • tramite oro fisico (lingotti, monete)
  • con oro finanziario (ETF, azioni di società minerarie)

Mentre l’oro fisico offre sicurezza e tangibilità, l’oro finanziario (come gli ETF) fornisce liquidità e semplicità d’investimento.

Questa è solo la superficie, in quanto esistono ulteriori differenze tra oro fisico e oro finanziario che è importante capire se vogliamo effettuare il migliore investimento possibile per la nostra situazione.

Vantaggi degli ETF in oro fisico

  1. Liquidità: Gli ETF in oro fisico sono negoziabili come azioni, offrendo alta liquidità.
  2. Sicurezza: Non richiedono la custodia fisica dell’oro, eliminando i rischi associati alla conservazione.
  3. Accessibilità: Consentono di investire in oro con un capitale minore rispetto all’acquisto diretto di lingotti o monete.
  4. Diversificazione: Rappresentano un ottimo strumento per diversificare il portafoglio di investimenti.

Svantaggi degli ETF in oro fisico

Uno dei principali svantaggi degli ETF sull’oro è il fatto che, per quanto tu investa in un fondo inerente all’oro, non potrai mai riscattare o scambiare i tuoi titoli per oro fisico vero e proprio (fonte).

svantaggi degli etf su oro finanziario
Non potrai scambiare gli ETF per oro fisico

Inoltre, sebbene l’ETF sia “100% backed“, ovvero siano presenti riserve auree per l’intero valore del fondo, esistono dei rischi di controparte.

I principali sono:

  • Struttura del fondo
  • Catena di custodia
  • Competenza della gestione
  • Integrità operativa
  • Accordi di consegna
  • Supervisione normativa

Questo ci porta a capire che, per quanto questo investimento sembri quasi come avere oro fisico, in realtà non lo è per nulla.

Possediamo solo qualcosa che traccia l’andamento del valore dell’asset e nulla più.

Proprio per questo se vuoi proteggerti al massimo dall’inflazione e dalle crisi finanziarie, l’oro fisico è l’unica cosa che ha senso acquistare.

Quando si investe in ETF che replicano l’andamento dell’oro fisico, è fondamentale considerare diversi fattori:

  • Costi di gestione: Gli ETF hanno spese di gestione che possono influenzare i rendimenti.
  • Purità e sicurezza dell’oro: Verificare che gli ETF investano effettivamente in oro fisico di alta qualità.
  • Performance di mercato: L’andamento del prezzo dell’oro può essere influenzato da molteplici fattori macroeconomici.

Helior e l’investimento in oro

Helior offre diverse soluzioni per investire in oro fisico svizzero della massima qualità conservato nel caveau di Lugano.

Potrai scegliere tra un acquisto in un’unica soluzione (Helior Plan) oppure il molto richiesto ed utilizzato Helior One, ovvero un piano di accumulo che ci permette di comprare oro a partire da 100€ al mese.

Se vuoi saperne di più inserisci i tuoi dati qui sotto per essere ricontattato da un nostro esperto che ti fornirà tutte le informazioni necessarie.

    Conclusione

    Acquistare ETF oro fisico sulla Borsa Italiana può sembrare una buona idea per gli investitori alle prime armi, ma alla lunga iniziano ad emergere diversi rischi collegati che abbiamo trattato in maniera approfondita nell’articolo, come il rischio di controparte.

    Proprio per questo se hai intenzioni serie riguardo l’acquisto e la conservazione di oro, Helior è la scelta che fa per te.

    Condividi l'articolo